Ingegnerizzazione Prodotto Prototipo

Le 4 fasi per l’ingegnerizzazione di un prodotto o di un prototipo

L’ingegnerizzazione di un prodotto è un’attività indispensabile quando si decide di procedere con la messa in produzione. Una fase molto importante che consente di correggere gli aspetti non funzionali del progetto iniziale per ottimizzare al meglio il processo di produzione in serie.

Il tutto è finalizzato a rendere il prodotto competitivo in termini di costo di produzione e, al tempo stesso, di migliorarne funzionalità e affidabilità.

Tipicamente, l’analisi inizia dai costi di produzione vigenti, ripartiti per costi complessivi di materiali e manodopera di assemblaggio e collaudo.
Viene assegnato un preciso target di costo in produzione che deriva dal business plan dell’azienda e dalla marginalità che si vuole ottenere.

Le fasi da seguire per industrializzare un prodotto

La proposta BMate si articola in differenti fasi:

Studio preliminare

In questa fase si prende in mano il progetto esistente per studiarlo e intraprendere le azioni di miglioramento e ottimizzazione che perseguano alcune direttrici:

  • semplificazione delle movimentazioni
  • riduzione del numero di componenti
  • standardizzazione dei componenti
  • valutazione di logiche di “design for manufacture” nella costruzione dei particolari
  • valutazione di logiche di “design for assembly” nella modularità del sistema
  • valutazione di logiche di “design for production” nella catena di produzione

Lo studio preliminare consente di gettare le basi del futuro progetto e fare le valutazioni tecniche delle diverse soluzioni ipotizzate vagliandone la rispondenza agli obiettivi funzionali.
Di solito questa valutazione viene fatta coinvolgendo il reparto tecnico del cliente, in questo modo si possono prendere strade condivise e non disperdere il patrimonio di competenza acquisito dal cliente stesso.

Fase preliminare in cui si considerano tutti gli aspetti progettuali, la meccanica, l’elettronica e il software di gestione.
Al termine si potrà determinare anche quello il futuro costo target di produzione, e rappresenta, pertanto, un momento di verifica (Gate) per decidere se andare avanti o meno con il progetto e le successive fasi.

Progetto esecutivo

A valle dello studio preliminare, in accordo su quale sia il target raggiungibile e quale la soluzione tecnica da perseguire, si va avanti con il progetto esecutivo che ha come obiettivo quello di arrivare alla prototipazione della soluzione.
Tutte le linee guida individuate in precedenza vengono dettagliate e si arriva alla definizione dei particolari:

  • Modello 3d completo del sistema.
  • Revisione dell’architettura hardware/software se necessaria.
  • Definizione dei particolari commerciali elettrici e meccanici.
  • Definizione delle logiche di funzionamento.
  • Disegni esecutivi.
  • Valutazione degli aspetti normativi e di sicurezza per quanto applicabili.
  • Implementazione di logiche di “design for manufacture” nella costruzione dei particolari.
  • Implementazione di logiche di “design for assembly” nella modularità del sistema.
  • Implementazione di logiche di “design for production” nella catena di produzione.

Prototipazione del prodotto

In questa fase si costruisce un prototipo del prodotto in linea con il progetto definito in precedenza.
Il prototipo può essere realizzato sfruttando le capacità costruttive del cliente e la sua supply chain, oppure può essere gestito per intero da Bmate nell’ambito della sua rete di partner,
La gestione della produzione del prototipo è un’attività che viene portata avanti a quattro mani scegliendo insieme cosa gestire internamente e cosa gestire in outsourcing.

Industrializzazione del prodotto

La fase in cui si esegue la revisione finale in funzione dei test di integrazione fatti sul prototipo e si consegna la documentazione per la messa in produzione del sistema.
In particolare:

  • Review finale del progetto (modello 3d definitivo)
  • Realizzazione dei disegni esecutivi (2D) di ciascun particolare a disegno con indicazioni costruttive finali (materiali, tolleranze, trattamenti superficiali, …)
  • Redazione della documentazione di produzione
    • BOM
    • istruzioni di montaggio
    • istruzioni di collaudo
    • esplosi degli assiemi

Infine, sempre in questa fase, verranno definite le logiche di produzione nel dettaglio per far sì che il processo di industrializzazione sia ottimizzato per ridurre i costi pur mantenendo la flessibilità necessaria.
Nello specifico: viene analizzata la distinta base del sistema, i particolari a disegno, la capacità costruttiva interna e la possibilità di produrre da terzi. L’analisi è di tipo make or buy e identificati i lotti economici di produzione dei vari particolari.

Pianificazione
Le fasi elencati si snodano secondo il flusso descritto in seguito. La durata di ciascuna fase varia in funzione della complessità del prodotto e delle attività di dettaglio che devono essere eseguite.

Contattaci per sottoporci il tuo prodotto da ingegnerizzare e avere una valutazione specifica e personalizzata